Rubriche

"Ha detto di me..."

incontro di formazione della pastorale giovanile

   HA DETTO DI ME

Weekend formativo pastorale giovanile

-          Casa Sacro Cuore, Vicenza 14/15 marzo 2015 –

Continua il cammino di formazione delle sorelle e dei fratelli impegnati nella pastorale giovanile, percorso che giunge al terzo anno di un progetto triennale che ha visto il consolidarsi di un gruppo di sorelle e laici della fraternità che si ritrovano per momenti di formazione, progettazione e realizzazione di attività ed esperienza con e per i giovani.

L’icona biblica che ha accompagnato questo cammino triennale è l’Incontro di Gesù con la donna Samaritana al pozzo di Sicar. Il primo e il secondo anno sono stati dedicati all’Ascolto e all’Incontro.

Tema di questo terzo anno: l’Annuncio.

Perché la scelta di questa tematica?

Perché per affascinare bisogna vivere;

perché ciò che si condivide se non è vita non attrae;

perché non sono le modalità preconfezionate, ma l’accoglienza e il dialogo che permettono l’incontro;

perché dobbiamo imparare l’arte di mettere in dubbio le nostre risposte per saperle rendere comprensibili agli altri;

 

Gli obiettivi del nostro incontro:

Rinsaldare le motivazioni dell’Annuncio :

-          lasciarci interrogare dall’Annuncio

-          recuperare il senso di chi sono e del perché lo sono

-          coinvolgerci nell’Annuncio

Sentire l’Annuncio come un mandato:

-          responsabilità dell’Annuncio

-          strumento di incontro di Cristo

Rendere l’Annuncio elemento essenziale di ogni azione pastorale:

-          essere feconde per poter donare

Il weekend è stato coordinato dalle sorelle dell’equipè di pastorale giovanile e guidato da Don Dino Pistolato, prete della Diocesi di Venezia e vicario episcopale della stessa.



In sintonia con quanto si stava vivendo come Chiesa Universale, attraverso l’iniziativa promossa da Papa Francesco “24 per il Signore” anche il nostro incontro si è aperto con una breve presentazione e sintesi del cammino intrapreso, e un’ora di adorazione presso la Cappella dell’Adorazione Perpetua in Casa Madre.

Un ritorno al pozzo, a quell’incontro in cui lasciarsi scrutare da Gesù che ha fatto sì che la Samaritana, incontrasse se stessa, si ritrovasse nella verità che solo Lui può donare. E così per noi.



Grazie alle proposte di pro-vocazione e riflessione di Don Dino ci siamo lasciate accompagnare ritornando alle motivazioni fondamentali che sorreggono una vita che si fa essa stessa Annuncio, solo se prima ha incontrato il senso, il perché, e la gioia stessa di questa testimonianza del Vangelo.

Sì, l’Annuncio passa attraverso la nostra persona, una persona che ha incontrato e conosciuto il Cristo, “ha detto di me…”: Cosa Dio ha detto di me, cosa ha detto alla mia vita?...e la risposta a queste domande passa attraverso una conoscenza e accoglienza di ciò che sono, assumendo il Suo Sguardo su di me!


Ci siamo lasciati da questi due giorni intensi e belli in fraternità attendendo il prossimo incontro che vivremo l’1 e il 2 Maggio prossimi.

                                                              

 

 

 

 

 
Esci Home